Segni e sintomi della bassa vitamina D negli adolescenti

Nonostante il fatto che la vitamina D sia prontamente disponibile, 58 milioni di bambini americani non ne ricevono abbastanza di questa vitamina vitale. La vitamina aiuta il tuo corpo a trasformare il calcio, che aiuta le vostre ossa a svilupparsi e rimanere forti, quindi è essenziale per gli adolescenti i cui corpi sono ancora in crescita. La vitamina D si trova nei latte e nei prodotti lattiero-caseari nonché in alcuni tipi di pesce e cereali. L’esposizione al sole causa anche il tuo corpo a produrre la vitamina.

Il rachitismo è una condizione che si verifica negli adolescenti che sono stati affetti da vitamina D per anni. Un adolescente con rachitismo sarà più piccolo della media e può mostrare alcune anomalie ossee. In particolare, può avere piegato gambe, polsi spessi o una spina curva. Un medico ha bisogno di eseguire i raggi x e prendere le analisi del sangue per diagnosticare i rachitismo. Questa condizione può spesso essere trattata aggiungendo più vitamina D alla dieta degli adolescenti, anche se in alcuni casi può essere necessaria una chirurgia.

Anche se le ossa sono di dimensioni normali, le ossa di un adolescente con deficit di vitamina D possono essere indebolite perché non ha abbastanza calcio per mantenere le ossa forti. La carenza di vitamina D può essere la colpa se ha rotto facilmente le ossa, ad esempio in un lieve incidente. Può anche essere in grado di sentire il dolore nelle sue ossa a causa della sua carenza. Eventuali ossa possono essere compromesse. Mangiare più della vitamina generalmente rafforzerà le sue ossa senza un aiuto medico aggiuntivo.

Con quasi un terzo degli adolescenti americani in sovrappeso, può essere difficile determinare se il tuo adolescente è in sovrappeso a causa della carenza di vitamina D, ma i due sono stati collegati. Uno studio condotto da Johns Hopkins University ha scoperto che gli adolescenti che avevano bassi livelli di vitamina D erano cinque volte più come obesi rispetto ai loro coetanei. Non è sconosciuto esattamente perché i due sono collegati, ma aiutando il bambino ad essere attivi mentre si nutre di più alimenti a basso contenuto di grassi, ricchi di vitamina D, può aumentare i livelli mentre abbassa il peso.

La depressione è comune tra gli adolescenti, e mentre la carenza di vitamina D non provoca l’adolescente a essere depresso, può rendere i suoi sintomi peggiori. La carenza può farla fatica, rendendola meno attiva e più ritirata. Dal momento che l’esposizione al sole crea vitamina D, gli adolescenti che vivono in aree coperte e fredde dove non vedono il sole molto possono sperimentare più fatica e depressione durante i mesi nuvolosi. Se nota che è particolarmente ritirata in inverno, portandola fuori per passeggiate quando il sole appare può aiutare.

Rachitismo

Ossa e dolore

Obesità

Fatica e depressione