Farina d’avena per il diabete

Il diabete è un disturbo metabolico in cui il corpo non è in grado di utilizzare adeguatamente zuccheri consumati o glucosio. Ciò avviene quando il corpo diventa meno sensibile all’insulina o non è in grado di produrre quantità sufficienti di questo ormone. Il diabete è una malattia cronica che può portare a malattie cardiache, ictus, danno del nervo, cecità e altre condizioni. La dieta è un fattore importante nel trattamento e nel controllo del diabete: cibi ricchi di fibre come l’aiuto di farina d’avena per equilibrare i livelli di zucchero nel sangue e ridurre le complicanze diabetiche.

L’indice glicemico misura quanto velocemente un alimento aumenta i livelli di zucchero nel sangue ed è un fattore importante nel controllo del diabete. DiabetesNet.com consiglia che gli alimenti come l’avena abbiano un indice glicemico inferiore e aiutino a bilanciare i livelli di glucosio per un migliore controllo del diabete e la prevenzione delle complicazioni correlate. La farina d’avena ha questo effetto perché aumenta la viscosità o lo spessore del contenuto dello stomaco, rallenta la digestione e prolunga l’assorbimento del glucosio nel flusso sanguigno. Questo dà anche al corpo una fonte stabile e a lungo termine di energia.

Anche le persone con diabete hanno un rischio maggiore di colesterolo alto. La farina d’avena contiene beta-glucano, una fibra solubile che abbassa il colesterolo nel sangue. Ciò si verifica perché la fibra solubile di avena e altri alimenti ricchi di fibre forma una sostanza gel-like nei piccoli intestini, aiutando a catturare il colesterolo malsano dagli alimenti e impedendogli di essere assorbito dal corpo. Tuttavia, il colesterolo ad alta densità o HDL, che è una varietà sana, non è intrappolato.

La farina d’avena è anche un alimento sano, particolarmente importante per i diabetici più inclini alla malattia cardiaca rispetto a quelli senza diabete. Oltre alle sue proprietà di abbassamento del colesterolo, l’American Diabetes Association nota che la farina d’avena è anche una buona fonte di potassio. Ciò aiuta a ridurre l’ipertensione o l’alta pressione sanguigna e mantenere la salute dei vasi sanguigni e del cuore, impedendo la malattia cardiovascolare.

L’alimentazione è una parte essenziale del trattamento e del controllo del diabete e può contribuire a ridurre la necessità di un trattamento con farmaci e insulina. Secondo uno studio del 2008 pubblicato nella rivista “Clinical Endocrinology and Diabetes”, i pazienti diabetici che hanno mantenuto una dieta diabetica in un ambiente ospedaliero sono stati in grado di controllare i livelli di glucosio nel sangue a circa 158 mg / dl. L’aggiunta di farina d’avena alla loro dieta ha ulteriormente diminuito i livelli medi di glucosio nel sangue a circa 118 mg / dl. Il ricercatore ha inoltre segnalato che questo approccio nutrizionale al diabete ha determinato una riduzione del 40% circa del dosaggio dell’insulina necessaria per raggiungere questi livelli di glucosio nel sangue controllato.

Controllo glicemico

La farina d’avena riduce il colesterolo

Farina d’avena e salute del cuore

La farina d’avena aiuta a ridurre i dosaggi dell’insulina