È sicuro per i 1-anni di mangiare i bianchi d’uovo?

Le uova sono altamente nutrienti e piene di proteine, vitamine e minerali che il vostro bambino ha bisogno per aiutarla a crescere. In passato, tuttavia, i genitori sono stati spesso avvertiti circa l’alimentazione di uova a un bambino o bambino, e le raccomandazioni per evitare i bianchi d’uovo erano comuni. Negli ultimi anni, tuttavia, le raccomandazioni su quando introdurre alimenti potenzialmente allergenici sono cambiati.

Allergie di uova

La ragione principale per cui un genitore potrebbe desiderare di limitare i bianchi d’uovo al 1 anno di età è il potenziale per le allergie. La maggior parte delle allergie di uova si verificano in risposta alle proteine ​​del bianco, non quelle del tuorlo. Le allergie di uova spesso causano sintomi di pelle lieve, come la pelle gonfia o scurita, eczema e orticaria. Questi possono essere tutto il corpo o concentrati principalmente intorno alla bocca o ano. Bambini e neonati con un’altergia dell’uovo potrebbero anche avere disagio addominale e potrebbero avere diarrea, vomito o prurito intorno alla bocca. Alcuni bambini hanno una grave reazione allergica che comprende problemi respiratori, un rapido battito cardiaco e una pressione arteriosa abbassata, ma questo livello di reazione è raro.

Consigli degli esperti

Mentre alcuni pediatri consigliano di aspettare fino a quando un bambino è almeno 1 per introdurre allergeni, alcuni ancora cautelare i genitori ad aspettare ancora di più. Tuttavia, l’American Academy of Pediatrics ha rivisto le sue raccomandazioni nel 2008 affermando che non vi è alcun motivo per ritardare l’alimentazione del bambino ogni sostanza allergenica una volta che cominciano a mangiare i solidi ad un certo punto tra i 4 ei 6 mesi di età. Questa revisione è venuta alla luce di nuove evidenze che dimostrano che ritardare i cibi allergenici non protegge il bambino da sviluppare allergie come precedentemente pensato. Infatti, uno studio del 2010 fatto in Australia ha scoperto che i bambini che non hanno provato uova fino al loro primo compleanno hanno avuto un rischio di sviluppare allergie cinque volte superiore ai bambini che hanno mangiato uova per la prima volta tra i 4 ei 6 mesi.

Sicurezza

Mentre le preoccupazioni di allergeni potrebbero non essere motivo per limitare i bianchi d’uovo dalla dieta del proprio bambino, si dovrebbe ancora assicurarsi che tutti i bovini o le uova intere servite al vostro bambino siano accuratamente cotte. I bianchi d’uovo non cotti, inclusi quelli che vengono gettati in frullati o alimenti puro, possono contenere salmonella. Questo batterio può causare diarrea, crampi addominali e febbre. In rari casi, può entrare nel flusso sanguigno e diventare potenzialmente mortale.

considerazioni

Nella maggior parte dei casi, i bianchi d’uovo accuratamente cotti sono un’accurata e sicura aggiunta alla dieta di un anno. Se hai allattato il tuo figlio durante il suo primo anno di vita, potrebbe essere già stato esposto alle proteine ​​in bianco d’uovo, in quanto queste proteine ​​spesso passano nel latte materno. Anche se il bambino presenta segni di allergia, tenere presente che potrebbe essere temporaneo. La maggior parte dei bambini affetti da allergie uovo supera l’età di 5 anni, per cui anche se il bambino ha una reazione nella fanciullezza, potrebbe essere perfettamente consumato dopo l’asilo.