È il cioccolato fondente molto ingrassato?

Il cioccolato era una volta considerato un piacere colpevole, ma secondo le informazioni del 2009 della Harvard Medical School, è ora una consapevolezza dei benefici di salute del cioccolato fondente – finché viene consumato con moderazione. Se aggiungi un’intera barra di cioccolato fondente alle calorie giornaliere senza eliminare calorie altrove, influirà sulle calorie quotidiane e guadagnerà il peso nel tempo. I flavonoidi nel cioccolato fondente possono avere benefici antiossidanti e protettivi dal cuore.

Circa tre quadrati di cioccolato fondente, pari a 37 g, costituiscono una singola dose, che contiene 170 calorie, di cui 110 provenienti dal grasso. Se si mangia una porzione giornaliera senza alcuna riduzione di calorie altrove, si aggiungono 1190 calorie al tuo assunzione settimanale. Dal momento che richiede 3500 calorie per guadagnare 1 chilo, si otterrebbe 1 libra ogni tre settimane, o 17 libbre all’anno.

Ci vuole molto poco cioccolato fondente per raccogliere benefici per la salute. Mangiare una piccola piazza con circa 30 calorie, ti dà i vantaggi senza le calorie extra. Consumare un quadrato al giorno senza ridurre l’assunzione di altri calorie aggiungerebbe solo 3 lb. all’anno al tuo cinturino. Il cioccolato fondente che contiene più cacao contiene i più flavonoidi, le sostanze che possono abbassare la pressione arteriosa e la lipoproteina a bassa densità, o LDL, il colesterolo “cattivo”. Il cioccolato fondente contiene tra il 50 e l’80% di cacao, in modo da cercare il bar con la percentuale più alta.

Quasi il 65 per cento delle calorie nel cioccolato fondente viene da tre diversi tipi di grasso. Circa il 33 per cento del grasso è in forma di acido oleico, un grasso monounsaturated trovato anche in olio d’oliva. I grassi monoinsaturi hanno benefici protettivi sui livelli di colesterolo e sul cuore. Il secondo grasso, acido stearico, è un grasso saturo, il tipo che può aumentare i livelli di colesterolo, ma ha un effetto neutro sul colesterolo perché si rompe in acido oleico. Il terzo grasso, l’acido palmitico è anche un grasso saturo, tuttavia, gli studi dimostrano che mangiare il cioccolato non aumenta i livelli di colesterolo, riferisce la Harvard Medical School.

Un grande produttore di latte e cioccolatini scuri afferma che entrambi contengono la stessa percentuale di grasso per servire, 13 g di grasso totale e 8 g di grassi saturi. La differenza è nei tipi di grasso. Il cioccolato al latte contiene 24 g di zucchero rispetto ai 14 g nel cioccolato fondente. Lo zucchero aggiunge calorie nutrizionali vuote che possono aumentare i livelli di colesterolo. Uno studio condotto dall’Università di Copenaghen e pubblicato nel dicembre 2008 ha osservato che le persone che mangiavano il cioccolato fondente 2,5 ore prima di un pasto di pizza mangiavano meno di coloro che consumavano cioccolato al latte. Lo studio ha indicato che il cioccolato fondente ti tiene più saziato, meno desiderio per cibi dolci, salati e grassi.

calorie

importi

grassi

Confronto