L’assunzione di grassi raccomandata dall’associazione americana del cuore

Il grasso è una sostanza nutritiva essenziale per una corretta funzione corporea — ma se necessario, è necessario limitare l’assunzione per realizzare i benefici per la salute più completa. L’American Heart Association raccomanda un apporto specifico e fornisce linee guida per i tipi di grassi che dovresti consumare. Il grasso fornisce un’ottima fonte di energia, ma troppo può aumentare il rischio di malattie croniche.

L’assunzione di grassi raccomandata dall’American Heart Association è in linea con quella suggerita nelle linee guida dietetiche degli americani del Dipartimento dell’Agricoltura dell’America del 2010. Il consumo di grassi deve essere compreso tra il 20 e il 35 per cento del consumo totale calorico. Ciò significa che se si consumano 2.000 calorie al giorno, una presa salutare salutare sarà 400-700 calorie. Questa gamma è pari a 44 a 78 grammi, poiché 1 grammo di grassi equivale a 9 calorie. È inoltre possibile utilizzare una risorsa online, come il calcolatore di assunzione di grasso dell’Università di Maryland Medical Center, per determinare l’assunzione consigliata in base alle dimensioni del corpo.

Importante quanto la quantità di grassi che si consuma è il tipo di grasso. L’American Heart Association raccomanda che la tua dieta si concentri principalmente sui grassi monounsaturated e polyunsaturated; le fonti includono olio e canola, avocado, mandorle, noci e burro di arachidi. Allo stesso modo, ci sono alcuni grassi di cui si dovrebbe limitare il consumo. Non dovresti consumare più del 1% delle calorie giornaliere totali da grassi trans. I cibi fritti e prodotti da forno, ad esempio, possono contenere quantità malsane di grassi trans.

Grassi saturi sono un altro tipo di grasso che si dovrebbe limitare nella vostra dieta. Come i grassi trans, i grassi saturi possono aumentare i livelli di LDL o colesterolo “cattivo”. Mentre questo colesterolo aumenta, così anche il rischio per lo sviluppo di aterosclerosi, un fattore di rischio principale per le malattie cardiache. L’Associazione Americana del Cuore consiglia che il consumo di grassi saturi non superi il 7 per cento della vostra assunzione calorica totale. I grassi saturi includono il burro, l’accorciamento e il lardo.

Controllare l’assunzione di grassi può ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiache, la causa principale della morte negli Stati Uniti a partire dal 2007. Scegliendo grassi più saldi, è possibile ridurre il rischio di aterosclerosi e ridurre altri fattori di rischio. I risultati di studio pubblicati nel 2011 nella rivista “Nutrizione, metabolismo e malattie cardiovascolari” hanno dimostrato che una dieta che includeva olio di oliva vergine, noci e mandorle ha ridotto il colesterolo dal 7 al 13% nei partecipanti. Anche i livelli di colesterolo LDL sono diminuiti, fornendo ulteriori prove dei benefici di consumo di grassi sani.

Assunzione di grassi

Tipi di grasso

Grassi saturi

Benefici