Come grattare i fiocchi di forfora

Il forfora è una condizione imbarazzante del cuoio capelluto che preoccupa molti individui. Le cause della forfora vanno dalla genetica alla dieta povera e all’igiene a motivi ambientali. Il forfora spesso scivola dal cuoio capelluto in fiocchi di pelle bianca o gialla che a volte si affacciano sul colletto della camicia. Poiché il forfora è spesso prurito, c’è la tendenza a voler grattare il cuoio capelluto con le unghie. Ciò potrebbe causare un’infezione e può rendere peggiore il problema. Soddisfatti la voglia di grattarsi i fiocchi del tuo cuoio capelluto utilizzando un panno naturale.

Sciacquare i capelli, ma non lo sciampo.

Scrubare il cuoio capelluto con una pasta fatta da bicarbonato di sodio e poche gocce d’acqua. Usa i pattini delle dita e non le unghie per graffiare e strofinare il cuoio capelluto. La soda di cottura non solo dislodge le cellule della pelle morta, ma aiuta a prevenire la ricorrenza del forfora.

Sciacquare la soda di cottura dal cuoio capelluto e seguire con un risciacquo di mele di mele. Mescolare una parte di aceto di sidro di mele a tre parti di acqua e versare la miscela sopra il cuoio capelluto. Aceto di sidro di mele ha proprietà curative naturali per la pelle ed è antibatterico, antimicotico e antimicrobico. Sciacquare l’aceto di sidro di mele dai capelli e lo stile come al solito.