Protesi contro le corone dei denti

Gli impianti dentali e le corone a ponte fisso sono opzioni per sostituire i denti mancanti. Tu e il tuo dentista dovrai discutere del tuo caso individuale per trovare l’opzione che è giusta per te. Gli impianti dentali coinvolgono il fissaggio dei nuovi denti alla mascella stessa, mentre i ponti sono costituiti da corone che utilizzano i denti naturali per il supporto. Se il vostro dentista si sente come un buon candidato per entrambe le procedure, la scelta può scendere a spese di out-of-pocket e preferenze personali.

Corone e ponti fissi

Le corone sono denti protesici in porcellana o ceramica che si adattano ai denti esistenti. A volte viene posizionata una corona sopra un dente decaduto, come parte del processo per riparare quel dente. Quando mancano 1 o 2 denti, è possibile utilizzare un ponte fisso per colmare il divario. Per fare questo, i tuoi denti rimanenti su ogni lato del divario sono abbassati in modo che le corone possono essere poste sopra di loro. Le due corone formano le estremità opposte del ponte, e il dente oi denti sostitutivi formano la metà del ponte. L’intero ponte è permanentemente cementato sui denti di supporto naturali.

Vantaggi di ponti fissi

I ponti fissi hanno gli stessi vantaggi degli impianti dentali. Danno maggiore stabilità per masticare e parlare di protesi parziali rimovibili e sembrano più simili ai vostri denti. Inoltre, la natura permanente di questo tipo di sostituzione impedisce agli altri denti di spostarsi fuori dalla posizione, che aiuta a mantenere un allineamento del dente corretto e aiuta a preservare il morso. La pulizia è molto simile a quella dei denti naturali, in quanto non ci sono protezioni da immergere. I ponti fissi tendono ad essere meno costosi degli impianti.

Impianti dentali

Un impianto dentale coinvolge chirurgicamente un supporto – ad esempio un cilindro, una vite o una lama in titanio – nella tua mascella. Il termine impiantato può riferirsi alla procedura o alla stessa struttura di supporto in titanio. I metalli utilizzati negli impianti sono compatibili con il corpo e, nel tempo, le cellule della tua mascella si attaccheranno direttamente al metallo in un processo chiamato osteointegrazione. Dopo che l’impianto è saldamente legato all’osso, il dentista attaccherà un dente protesico sopra l’impianto. La connessione risultante tra questo dente e la mascella è ritenuta più naturale e vantaggiosa per mantenere l’osso sano.

Vantaggi di impianti dentali

Come i ponti, gli impianti non si muovono o scivolano. Sono stabili come i denti naturali, consentendo di masticare e parlare facilmente. A differenza dei ponti, non si affidano ad altri denti per il sostegno, quindi nessuna struttura del dente viene persa o abbattuta dai denti vicini. Gli impianti mantengono il profilo del viso e preservano l’osso in cui è stato tirato un dente. Essi impediscono anche agli altri denti vicini di spostarsi. È possibile pulire gli impianti come fare i vostri denti naturali – non li metti fuori di notte per immergere.

Altre considerazioni

Il dentista prenderà in considerazione la tua salute generale e la tua salute orale. Non tutti possono avere impianti, e non tutti possono avere una chirurgia orale elettiva. Alcune malattie croniche come il diabete, ad esempio, possono interferire con la guarigione, come può fumare. Secondo un articolo del numero di giugno del 2007 della “Journal of Clinical Periodontology”, fumare più che raddoppiare la probabilità che una procedura di impianto non sia riuscita. Gengive sane e forti mascelle sono requisiti sia per impianti che ponti fissi. Gli impianti richiedono una base di osso per lavorare per sostenere l’impianto. Le spese per out-of-pocket possono essere maggiori con impianti che ponti, ma questo può variare a seconda della vostra assicurazione.