Valore nutrizionale delle verdure fritte

La cucina quasi sempre ha un impatto sul valore nutrizionale degli alimenti. La frittura aumenta il gusto naturale, il colore, la consistenza e la durata di conservazione delle verdure. Cuoce velocemente il cibo, lasciando meno tempo alla perdita di sostanze nutritive. La frittura può aggiungere tantissime calorie ai vostri pasti, comunque. Può anche distruggere vitamine e minerali e produrre tossine nelle vostre verdure

Vitamine e minerali

Il valore nutrizionale delle verdure fritte dipende dalle condizioni di cottura. In generale, quando il cibo viene fritto, gran parte della vitamina E è persa. Le vitamine B-1, B-2, B-6 e C ei minerali sono meglio conservati nel processo di frittura che in ebollizione, vapore o stufaggio. Quando le verdure sono salate o mescolate, la perdita di beta-carotene viene mantenuta al minimo. L’affumicatura, invece, può causare un diminuito beta-carotene e diminuire la vitamina A.

Rischi per la salute

Anche se la frittura di verdure può essere fatta correttamente per evitare l’ossidazione e mantenere le sostanze nutritive, l’eccessivo affidamento sul cibo fritto porta all’obesità. Le temperature più elevate di frittura provocano la formazione di tossine come ammine, acrilammide e composti di zolfo. L’uso ripetuto di olio di frittura riscaldato può distruggere gli antiossidanti in ogni lotto di cibo che si prepara con esso. Inoltre, grandi quantità di grassi nella dieta contribuiscono ad aumentare il rischio di malattie cardiache, cancro, diabete e ipertensione.

Risultati della ricerca

Il numero di luglio del 2007 del “American Journal of Clinical Nutrition” ha pubblicato uno studio condotto da ricercatori spagnoli che studiano i tipi di scelte alimentari che possono innescare l’obesità. I ricercatori hanno scoperto che l’obesità aumentava nelle persone che consumavano un sacco di alimenti fritti. Inoltre, uno studio di Harvard Medical School del 2005 ha scoperto che gli adolescenti che mangiano grandi quantità di alimenti fritti hanno maggiori probabilità di avere una dieta povera e di essere più pesanti dei loro contemporanei.

Ristorante Alimenti

Mangiare cibi fritti preparati al ristorante presentano ulteriori sfide nutrizionali. Quando i ristoranti servono le verdure fritte, possono utilizzare olii ad alto contenuto di colesterolo e grassi saturi e non possono sostituire l’olio da cucina prima che possa deteriorarsi. Inoltre, elevati livelli di sodio esistono in qualsiasi panificazione o pastella utilizzata su verdure fritte. È facile essere tentati di super-dimensionare il tuo ordine quando si mangia fuori e che accumula le calorie.

Gli alimenti fritti sono difficili da resistere. Sono crunchy, hanno un profumo ricco e aromatico, e hanno un sapore fantastico. L’aggiunta di ortaggi fritte alla vostra dieta occasionalmente non farà molto danno alla vostra salute generale, specialmente se i cibi vengono cotti brevemente ad alte temperature tra 350 ° F e 375 ° F con pignoramento minimo. Questo assicura che le verdure non assorbono un sacco di olio, che le calorie sono tenute in basso e che la formazione di tossine dannose è mantenuta al minimo.

Il modo migliore per friggere