Piano per la perdita di peso durante l’allattamento al seno

L’allattamento al seno aiuta le nuove madri a guarire dalla nascita e fornisce ai bambini la nutrizione completa. Anche se i loro corpi utilizzano calorie per produrre latte, può sembrare che l’allattamento al seno impedisca alle donne di perdere peso. Alcune madri possono temere di limitare l’assunzione di cibo comprometteranno negativamente la loro offerta di latte. I neonati necessitano di alimenti costanti, che spesso portano a privazione del sonno e spuntini a mezzanotte o alla mancanza di energia per preparare pasti equilibrati. A seguito di un piano nutriente nutriente, combinato con un moderato esercizio, contribuisce effettivamente a migliorare la qualità del latte materno, aumenta i livelli energetici e li stimola a diminuire gradualmente i chili.

fraintendimenti

Le madri al seno non hanno bisogno di svezzare i loro bambini per perdere peso. Molte donne incolpano la loro eccessiva spuntino sulla fame a causa delle crescenti richieste dei loro corpi per la produzione di latte. Più spesso di quanto non, i risultati snacking risultano annoiati, a casa, ansiosi per la nuova aggiunta e eccessivamente stanchi. Infermiere un bambino in realtà aiuta a ridurre i depositi di grasso di gravidanza e ridurre l’utero. L’infermiera e la produzione di latte provocano una spinta metabolica da 200 a 500 calorie al giorno, anche se ciò non consente alle mamme infermiere la licenza di mangiare qualcosa e tutto nella dispensa.

considerazioni

Un piano di pasto che promuove un lento tasso di perdita di peso, circa 1 libbre a settimana è la strategia più sicura. Ci sono voluti nove mesi per mettere il peso del bambino, e ci vorrà almeno il tempo per liberarlo. Devono essere rigorosamente evitate le diete che limitano i gruppi alimentari completi (quali le diete a basso contenuto di carb o diete alimentari crude) o che riducono calorie inferiori a 1,800 al giorno, avvertono gli infermieri registrati Sharon Perkins e Carol Vannais, autori di “Allattamento al seno per i dummy”.

Tipi di cibo

Le proteine ​​magre, le verdure fresche, i cereali integrali, i latticini a basso contenuto di grassi e grassi sani e sani costituiscono la maggior parte di un piano di pasto sano per la perdita di peso durante l’allattamento al seno. Le opzioni per le fonti proteiche includono pollame senza pelle, manzo magro e bianchi d’uovo. Alimenti ad alto volume e basso contenuto calorico, come il popcorn e l’uva, sono snack che soddisfano la voglia di mangiare quando le madri si sentono annoiate o cornea. Questi alimenti stanno riempiendo e forniscono molte vitamine, minerali e antiossidanti per passare ai bambini attraverso il latte materno.

Strategia

La rottura di ogni assunzione di calorie giornaliere in diversi mini-pasti durante il giorno aiuta a mantenere il metabolismo rivolto e costantemente aggiustare l’offerta di latte. Mangiare ogni poche ore promuove anche livelli di zucchero nel sangue più stabili, portando ad energia e temperamento. Gli ormoni postnatal forniscono già abbastanza carburante per l’irritabilità, in modo da le madri non hanno bisogno di estrema fame anche per contribuire. Una dispensa ben fornita che comprende numerosi cibi sani, come gli spaghetti integrali e la salsa di pomodori, il gelsottino, il cereale integrale e i fagioli in scatola, scoraggia le mamme stanche di dare l’impulso ad andare al drive-through .

avvertimento

Limitare l’assunzione di calorie durante le prime sei settimane dopo il parto potrebbe interferire con l’istituzione di una fornitura di latte materno e la capacità di guarire dal parto. Un servizio occasionale di pesce è una scelta intelligente e leggermente proteica. Poiché il mercurio può essere passato attraverso il latte materno, le madri al seno dovrebbero limitare l’assunzione di quei pesci alti di mercurio, come lo sgombro, il pesce spada e lo squalo.