Sta mangiando il fegato bene per i livelli di colesterolo?

Mangiare il fegato aumenterà i livelli di colesterolo, almeno temporaneamente, ma il punto importante è questo: non è necessario che la spinta. Il colesterolo riempie così ruoli vitali che il tuo corpo produce tutto ciò che ha bisogno. Mentre il colesterolo si mangia può riempire i lavori essenziali se necessario, l’importo che riceverai dal fegato può contribuire al colesterolo che il tuo corpo non utilizzerà. L’impatto a lungo termine di consumare troppo il colesterolo dipende dalla salute e dal metabolismo di ogni persona.

Il fegato di pollo e di vitello contiene più colesterolo rispetto alla carne di manzo o al fegato di maiale. Il fegato di pollo ha il massimo, con 479 milligrammi di colesterolo in un serving di 3 once, mentre il fegato di vitello contiene 434 milligrammi. Se normalmente mangiate il fegato di manzo, otterrete 337 milligrammi da una porzione di 3 once. Il fegato di maiale ha la minima quantità, ma è ancora alto nel colesterolo perché un 3 once fornisce 302 milligrammi.

Se sei sano, l’American Heart Association raccomanda di limitare l’assunzione giornaliera di colesterolo a 300 milligrammi o meno. Per le persone con diagnosi di alta colesterolo o malattie cardiovascolari, l’assunzione giornaliera consigliata scende a 200 milligrammi o meno. Non importa quale tipo di fegato si mangia, consumerai almeno un intero giorno di colesterolo se si mangia 3 once. Quando si indulge nel fegato, cercare di compensare il suo alto colesterolo limitando la quantità di colesterolo che si ottiene da altri alimenti che si mangia lo stesso giorno.

Per diverse ore dopo aver mangiato il fegato, i livelli di grassi nel sangue rimangono superiori al solito, finché i grassi non vengono trasportati in cellule o eliminati dal corpo. Per la maggior parte delle persone, il colesterolo alimentare ha un piccolo impatto sui livelli a lungo termine del colesterolo nel flusso sanguigno, riferisce la Harvard School of Public Health. Tuttavia, un sottogruppo di persone è più sensibile e il loro livello di colesterolo nel sangue risponde in modo significativo in risposta alla quantità che mangiano. Iperperpersabili e chiunque con diabete di tipo 2 o una predisposizione genetica al colesterolo alto dovrebbe evitare cibi ad alto contenuto di colesterolo come il fegato.

A differenza del suo alto colesterolo, il fegato ha una moderata quantità di grassi totali e saturi. Il grasso totale in 3 once di fegato varia da 3,7 grammi di fegato di maiale a 5,5 grammi di fegato di pollo. Per confronto, gli alimenti a basso contenuto di grassi contengono 3 grammi o meno di grasso totale. Il fegato di maiale ha anche la più piccola quantità di grassi saturi – 1,2 grammi – mentre il fegato di manzo ha il massimo, con 2,5 grammi di grassi saturi. Venticinque al 35 per cento delle vostre calorie giornaliere totali dovrebbero provenire dai grassi, ma l’assunzione di grassi saturi dovrebbe essere limitata al 7 per cento o meno delle vostre calorie.

Colesterolo nel fegato

Assunzione di colesterolo consigliata

Impatto sui livelli di sangue

Grassi saturi e trans