L-glutatione e vitamina c

L’esposizione costante a tossine ambientali, inquinanti e radiazioni può danneggiare i tessuti all’interno del corpo. Anche le normali attività metaboliche generano sostanze chiamate specie di ossigeno reattivo, o ROS, che hanno il potenziale per causare ulteriori lesioni alle cellule. L-glutatione e vitamina C aiutano a migliorare gli effetti dei pericoli esterni e neutralizzare sostanze generate internamente che potrebbero compromettere la salute.

L-glutatione

Glutathione, un importante agente antiossidante e disintossicante nei tessuti, è prodotto da tre amminoacidi: l’acido glutammico, la cisteina e la glicina. Glutatione funziona con 2 enzimi per svolgere le sue funzioni: la perossidasi di glutatione converte ROS in molecole di acqua e la glutatione-S-transferasi lega glutatione a sostanze tossiche in modo che quest’ultimo possa essere escreto dal corpo. Secondo il nutrizionista Elson Haas, M.D., la cisteina è prevalentemente responsabile delle proprietà antiossidanti del glutatione. Pertanto, quando i livelli di glutatione sono bassi, spesso la mancanza di cisteina è il colpevole. La cisteina è meno comune negli alimenti che molti aminoacidi, ma è possibile trovare cisteina negli alimenti ad alto contenuto proteico come carni, formaggi e germe di grano, secondo l’Università di Maryland Medical Center.

Vitamina C

L’acido ascorbico o la vitamina C si trovano in una varietà di alimenti, tra cui agrumi, fianchi rosa e ciliegie acerola. La vitamina C è un nutriente solubile in acqua con molte funzioni, ma uno dei suoi ruoli vitali è quello di proteggere altre molecole da danni ossidativi. È anche coinvolto nel mantenere l’approvvigionamento del corpo di altri antiossidanti, come vitamina E e glutatione, secondo Haas. Quando la vitamina C neutralizza il ROS nei tuoi tessuti, essa stessa viene ossidata ad un composto chiamato dehydroascorbate. Il riciclo di dehydroascorbate alla vitamina C aiuta a sostenere la sua funzione antiossidante.

Riciclaggio e risparmio

La revisione di aprile 1994 a “The Journal of Biological Chemistry” descrive le interazioni tra vitamina C e glutatione che contribuiscono a mantenere le forniture del corpo di questi importanti antiossidanti. Sia la vitamina C che il glutatione possono neutralizzare il perossido di idrogeno tossico ei radicali liberi dell’ossigeno, ma ciascuno di questi composti esegue compiti che non possono essere duplicati dall’altro. Tuttavia, in un esempio elegante di cooperazione biologica, la vitamina C “risparmia” il glutatione nei tuoi tessuti e il glutatione converte il deidassorbato ossidato nella forma attiva di vitamina C. Prendi nota che questa recensione mette in evidenza studi condotti sugli animali e non sugli esseri umani.

Considerazioni e raccomandazioni

Glutatione non è un nutrimento essenziale, in quanto può essere prodotto nei tuoi tessuti. Tuttavia, un aumento dello stress ossidativo può eventualmente esaurire i depositi del glutatione del tuo corpo, così come l’insufficiente assunzione di cisteina. Supplementare con la cisteina ogni giorno potrebbe aiutare a sostenere la tua esigenza di glutatione. In alternativa, si potrebbe prendere un supplemento di L-glutatione ridotta giornalmente. Tuttavia, il Medical Center di Langone Medical University di New York riferisce che l’assunzione di un integratore di glutatione è inutile e che il modo per aumentare le tue quantità è quello di assumere integratori di cisteina o antiossidanti o vitamina C. Chiedere al proprio medico se la vitamina C, la cisteina o l’integrazione di L-glutationi Potrebbe essere utile per te.