Come trattare la tigna con iodio

Nonostante il suo nome, la tigna non è un worm. È una condizione causata da un’infezione fungina sotto la superficie della pelle ed è altamente curabile con antisettici come iodio topico. Lo iodio applicato ad un sito della tigna uccide il fungo attraverso l’assorbimento della pelle. Iodio non deve essere ingerito e gli adulti devono controllare da vicino l’uso di iodio nei bambini.

Pulire completamente il sito della tigna e la pelle circostante per rimuovere tutti i batteri e le cellule della pelle morta. Usare un detergente della pelle o un sapone antibatterico, quindi asciugare con un asciugamano pulito. Nessuno dovrebbe usare l’asciugamano, perché la tigna è altamente contagiosa. Gli asciugamani utilizzati durante il trattamento devono essere sbiancati in seguito.

Applicare una piccola quantità di 7% di tincture di iodio ad una palla di cotone. Evitare il contatto con i vestiti e altre aree della pelle, come iodio si macchia. Strofinare l’iodio nella pelle colpita fino a quando la pelle è completamente satura. La pelle assorbe lo iodio, che a sua volta uccide il fungo. È possibile applicare iodio fino a tre volte al giorno fino a quando la tigna è scomparsa.

Applicare una fasciatura abbastanza grande per coprire l’intero sito di ringworm. Ciò impedirà il trasferimento di iodio e mantenere il fungo della tigna da diffondersi in altre parti del corpo o ad altre persone attraverso il contatto fisico. Puoi mantenere la benda mentre sei a casa, prestando attenzione a non diffondere il fungo, ma quando sei in pubblico, l’area dovrebbe essere perfettamente bandita.