È il tè alla camomilla buono per i crampi?

La camomilla, membro della famiglia quotidiana, è una delle piante medicinali più conosciute. La camomilla, che ha una piacevole fragranza e un sapore mite, è più comunemente consumata come un tè, anche se sono disponibili anche capsule e tinture. Alcune ricerche sostengono l’uso della camomilla per il rilievo dei crampi muscolari. Controllare con il medico prima di utilizzare la camomilla per trattare una condizione medica.

Se i crampi mestruali sono quello che cercate di alleviare, provate a provare una camomilla, dice Maureen Miller Pelletier, coautore del libro “La guida completa della menopausa”. Questa piacevole e rilassante erba ha proprietà morbide e sedative e rilassa muscoli lisci, come il muscolo che allinea il muro dell’utero. La camomilla è facile da consumare come un tè fecondato dai fiori secchi della pianta di camomilla. Il camomilla è un membro della famiglia di margherite e può causare reazioni allergiche di febbre di fieno in persone sensibili.

I ricercatori del Dipartimento di Urologia e Nutrizione, Case Western Reserve University di Cleveland, Ohio, includono spasmi muscolari in una lista di disturbi che rispondono bene al trattamento con la camomilla. Antiossidanti flavonoidi e composti terpenoidi – precursori agli steroidi – nei fiori secchi sono responsabili degli effetti medicinali della camomilla. Altre condizioni per cui è stata utilizzata la camomilla includono febbre da fieno, infiammazioni, disordini mestruali, disturbi digestivi e dolore artritico. Lo studio è stato pubblicato nel numero di novembre 2010 della rivista “Molecular Medicine Reports”.

Il tè di camomilla è buono per ridurre l’infiammazione e gli spasmi muscolari, secondo i ricercatori del centro di ricerca umano Nutrition Research USDA sull’invecchiamento all’Università di Tufts. La camomilla allevia anche l’ansia e può evitare le infezioni batteriche e virali, che possono provocare una minore tensione muscolare. I ricercatori dello studio, pubblicati nel numero di luglio 2006 della rivista “Phytotherapy Research”, notano che mancano gli studi umani sugli effetti sedativi della camomilla.

Un componente di olio essenziale di camomilla ha proprietà simili a un composto trovato in papaveri chiamato papaverina che allevia spasmi muscolari nel tratto intestinale e nei vasi sanguigni, secondo Gail Mahady, coautore del libro, “Integratori alimentari botanici: qualità, sicurezza E l’efficacia “. Il camomilla ha dimostrato di ridurre il verificarsi di ulcere indotte da stress. Camomilla inibisce l’infiammazione in modo analogo a farmaci antiinfiammatori noti come inibitori della COX, ma senza effetti secondari dannosi. Mahady consiglia le dosi da 2 a 8 g per gli adulti e 2 g per i bambini preparati come tè e prese tre volte al giorno.

Dolori mestruali

Effetti Steroidali

Anti ansia

Antinfiammatorio