È l’olio di canola più sano dell’olio d’oliva?

Canola e oli di oliva, entrambi gli oli vegetali, hanno molto in comune. Entrambi includono grassi sani e hanno benefici simili. L’olio di Canola è leggermente più sano dell’olio d’oliva, anche se l’olio d’oliva è anche un olio sano. Alcuni oli sono migliori di altri per varie tecniche di cottura, in quanto gli oli hanno diversi punti di fumo. È meglio scegliere un olio in base al modo in cui si sta cucinando cibo.

L’olio di oliva e l’olio di canola di Crisco contengono lo stesso numero di calorie per servire con 120 calorie in ogni 1 cucchiaio. Poiché contengono così tante calorie in un servizio così piccolo, consumate questi grassi in moderazione. Le linee guida alimentari 2005 per gli americani raccomanda di mangiare non più del 20 al 35 per cento delle vostre calorie giornaliere dal grasso.

Dovresti ottenere la maggior parte delle calorie grasse da fonti polinsaturi e monounsaturated, mantenendo il livello di grassi saturi al di sotto del 10 per cento delle vostre calorie giornaliere e rendendo il vostro consumo di grassi trans quasi inesistenti. L’olio di Canola è costituito da 62 per cento di grassi monounsaturated, 31 per cento di grassi polinsaturi e 7 per cento di grassi saturi. L’olio extravergine di oliva contiene il 78% di monounsaturated fat, l’8% di grassi polinsaturi e il 14% di grassi saturi. I diversi tipi di oliva non sono gli stessi. L’olio extravergine d’oliva è dalla prima pressatura delle olive e è il meno trasformato, rendendolo il più sano. Tuttavia, l’olio “leggero” o raffinato contiene lo stesso grasso di vergine extra. Dal momento che l’olio di canola contiene meno grassi saturi dell’olio d’oliva, è considerato più sano.

Le quantità significative di grassi monoinsaturi e polinsaturi negli oli di oliva e di canola sono tipi di grassi sani che riducono la lipoproteina a bassa densità o cattivo colesterolo, aumentano la lipoproteina ad alta densità o il bene, il colesterolo e migliorano la salute del tuo cuore. I grassi saturi e trans diventano solidificati a temperatura ambiente e possono portare a arterie intasate. Al contrario, i grassi monoinsaturi e polinsaturi rimangono liquidi a temperatura ambiente. L’olio di Canola contiene più acidi grassi omega-3 a cuore, che fanno parte del gruppo grassi polinsaturi. L’olio di oliva contiene alcuni omega-3.

Il processo di cottura cambia il trucco chimico degli oli e può abbassare le qualità sane e renderle non salutari. Se si cucina l’olio ad un calore superiore al punto di fumo, può causare la formazione di radicali liberi, che sono causa di cancro e di altre malattie. L’olio di oliva leggero o raffinato può essere utilizzato per la cottura a caldo, anche se l’olio extra vergine d’oliva deve essere utilizzato solo per la cottura medio-alta o inferiore. La raccomandazione dell’olio di Canola è anche per temperature medio-alte o inferiori. Questi due tipi di olio hanno punti di fumo più alti di molti oli, tra cui il semi di lino, la soia e il sesamo.

calorie

Composizione del grasso

Tipi di grasso

Punto di fumo